Le Valigie di Auschwitz

In libreria dal 25 gennaio 2011

dai 9 anni

Arriva in libreria il testo con cui ho vinto la nuova edizione del Premio letterario Il Battello a Vapore 2010, rilanciato dalle edizioni PIEMME.

Un libro dedicato alla Shoah che racconta le leggi razziali dal punto di vista di 5 bambini, Jakob, Hannah, Carlo, Emeline e Dawid: la loro vita cambia improvvisamente con l’avvento delle leggi razziali che polverizzano i diritti civili degli ebrei.

L’incipit: … Ho saputo che è esistito un tempo in cui dei bambini venivano costretti a partire con una valigia riempita in fretta, per una destinazione che non conoscevano, e non facevano ritorno a casa. Mai più. Da allora nei miei ricordi ci sono anche questi bambini, le loro storie mi riguardano. Anche se non li ho mai conosciuti.

Le Valigie di Auschwitz è disponibile anche in eBook.

Annunci

14 pensieri su “Le Valigie di Auschwitz

  1. stefy

    ho letto il romanzo con mia figlia: è fantastico e realistico. ho visitato anch’io i campi di concentramento e leggendo mi sembrava di .essere li con i protagonisti e di sentire quell’odore particolare che c’era nell’aria intorno al campo.

  2. stefy

    ho letto il romanzo con mia figlia: è fantastico e realistico. ho visitato anch’io i campi di concentramento e leggendo mi sembrava di essere lì con i protagonisti e di sentire quell’odore particolare che c’era nell’aria,intorno al campo.

  3. Pingback: Il viaggio della memoria. Per non dimenticare | The Family Company

  4. Claudia

    Sto incominciando a leggerlo
    e mi sta sembrando bellissimo. Lascerò un altro commento non appena avrò finito di leggerlo Claudia

  5. Carla

    Mia sorella sta leggendo il libro però è come se lo leggessi io,io sono una bambina di otto anni e ho visto molti film su questo argomento es: la vita è bella ,il bambino col pigiama righe e molti altri e spero che non accadano mai più. Giá che ci sono ne approfitto per salutarli. Carla

  6. Martina

    Che bello il tuo libro!Io l’ho letto quasi 2 volte.Mi ha fatto rimanere molto colpita,ma da dove ti sono venute tutte quelle frasi fantastiche?E i nomi dei bambini? Sei fantastica Daniela!Io sono un alunna di Bruno Cianetti,quel maestro che ti ha inviato allo spettacolo a Bastia Umbra. Ciao Daniela ti riscrivero`.

  7. Anna

    Ciao mi chiamo Anna, ho 10 anni, ho appena terminato il tuo fantastico libro “Le valigie di Auschwitz”. Mi è piaciuto tanto e non vedo l’ora di leggere un altro tuo libro. Spero tu possa venire a Bolzano, dove abito, a fare qualche conferenza così vengo a conoscerti. Grazie delle emozioni che mi hai dato leggendo il libro.
    Anna

  8. giulii

    ciao, mi chiamo giulia e ho 11 anni, ho letto questo libro l’anno scorso e mi e piaciuto molto cosi quando lo ho ritrovato in biblioteca pochi giorni fa l’ho ripreso e mi sono chiusa in camera mi sono accorta del tempo solo quando l’avevo finito…fantastico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...